15
feb

Eat me #vintage

D’un tratto si accorse di una scatoletta di vetro che era sotto il tavolo. L’aprì e ci trovò un pasticcino sul quale era scritto con lettere di crema: “MANGIAMI” “Va bene” si disse Alice. “Lo mangerò e, se mi farà crescere, vuol dire che riuscirò a pigliar la chiave; se invece mi renderà ancora più piccola, passerò sotto la porta. In qualunque modo entrerò nel giardino e non m’importa di quello che succederà dopo.
Lewis Carroll, Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie

Un pasticcino gigante all’ingresso vi avvisa che è necessario “consumare” per ritrovare le giuste proporzioni.
Allora entrate: intravedete un Coniglio Bianco, ma subito si tuffa in un gioco di cubi luminosi e scompare.
Dall’altro lato della stanza, bevande dai colori tanto seducenti quanto sospetti invitano ad essere tracannate senza fare troppe domande, ma a quel punto non sapete bene cosa può capitarvi e proseguite, arrivando al cospetto di una grande tavola imbandita per l’ora del tè, oscillante e surreale: i convitati siete voi.

EAT ME è un gioco di citazioni, un percorso di stupore.
EAT ME è un allestimento site specific realizzato nel 2007 da Wonderland Studio per il locale piacentino Baciccia, ispirato alle Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie e legato ai temi del cibo.
A partire dall’esterno, ogni ambiente è connotato da una differente installazione, realizzata utilizzando anche particolari delle memorabili illustrazioni originali di John Tenniel. Alcune sono state progettate come installazioni luminose, per risultare ancor più suggestive negli orari di apertura serali.

Le storie di Alice sono un tema sul quale ogni scenografo vorrebbe lavorare, per la quantità di stimoli e suggestioni. Anche per questo EAT ME è un progetto al quale siamo particolarmente legati, e che ha deciso dell’evoluzione del nostro nome.
Al tempo di questo progetto eravamo COCCODRILLI A MANOVELLA: animali esotici che, facendo bella mostra di sè nelle Wunderkammer, suscitavano stupore e timore, e al tempo stesso ingranaggi costruiti per sorprendere e divertire.
L’incontro con la WONDERLAND di Alice è stato illuminante: quella era la nostra direzione, da seguire in maniera ancor più determinata. Per questo abbiamo scelto di chiamarci, per l’appunto, WONDERLAND STUDIO CREATIVO.
La meraviglia, l’incanto, la sorpresa sono, allora come oggi, radice e frutto del nostro mestiere.

Inauguriamo con questo post l’hashtag #vintage: lo utilizzeremo per raccontare lavori di qualche tempo fa che vogliamo condividere con voi.

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (12)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (7)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (3)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (8)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (1)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (4)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (2)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (9)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (6)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (14)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (15)
wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (13)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (11)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (16)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (17)

wonderland-allestimento-alice-paese-meraviglie-piacenza (18)

Alice_flyer

EATME_comunicato3