14
feb

Scrivimi

Il lunedì, tuttavia, arrivando nella sua casa di calle de las Ventanas, trovò una lettera che galleggiava nell’acqua ristagnata dell’atrio e riconobbe subito sulla busta bagnata la calligrafia imperiosa che tanti cambiamenti di vita non erano riusciti a cambiare, e credette persino di cogliere il profumo notturno delle gardenie appassite, perché il cuore gli aveva ormai detto tutto fin dal primo spavento: era la lettera che aveva aspettato, senza un istante di tregua, per oltre mezzo secolo.

Gabriel Garcia Marquez, L’amore ai tempi del colera

Nulla è più potente della parola scritta a mano.
Questo forse può suonare strano al tempo dei social media, che privilegiano testi scritti velocemente ticchettando su una tastiera e immagini suggestive, ma forse proprio per questo, perchè ne siamo inondati e sommersi, niente risulta più evocativo della parola scritta.
Capita quindi di emozionarsi nel trovare una cartolina nella cassetta della posta o di commuoversi aprendo un biglietto di compleanno. Quello che affascina è il tempo che immaginiamo sia stato speso per scegliere il supporto, pensare con cura alle parole, stenderne una brutta copia (la brutta copia!!!) e poi ricopiarlo in bella grafia. Valori che sembrano appartenere a un mondo passato, ma che invece dimostrano tutta la loro attualità al tempo della narrazione digitale.

Abbiamo rappresentato la festa degli innamorati con tante lettere d’amore, scritte una ad una, dipinte e calligrafate a mano, con pennelli e pennini su carte colorate. Messaggi scritti con le mani e con il cuore, significati e sentimenti che prendono via via una forma morbida o spigolosa a seconda della grafia di chi scrive.
C’è molto di più di quel che si legge, in una lettera d’amore.

La nostra scultura di carta è un omaggio e un augurio: è tempo di fermarsi, di tornare indietro. Non solo all’analogico – il ritorno di vinili, polaroid e stampe fotografiche lo dimostra – ma addirittura al “fatto a mano”.
Ma d’altra parte, da Wonderland, paladine dell’hand-made, potevate aspettarvi altro?

Tutti gli elementi sono realizzati interamente a mano. Le lettere sono scritte su carta Fedrigoni e Fabriano, dipinte a mano e assemblate in scultura per l’allestimento delle Fabriano Boutiques di Milano, Verona, Firenze, Roma centro e aeroporti, Venezia, Monaco, Berlino, Londra, Parigi e Ginevra.

san-valentino-fabriano-amore-wonderland

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-allestimenti

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-allestimento-papercut

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-cuori

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-handmade

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-lettere

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-milano

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-papercut

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-vetrine-16

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-vetrine-17

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-vetrine-18

san-valentino-fabriano-amore-wonderland-vetrine

san-valentino-fabriano-wonderland-allestimenti-carta

san-valentino-fabriano-wonderland-allestimento-sculture-carta

san-valentino-fabriano-wonderland-paper-art

san-valentino-fabriano-wonderland-piacenza

san-valentino-fabriano-wonderland-sculture-carta

san-valentino-fabriano-wonderland-vetrine-boutiques